24 fotogrammi in 4 parole


Habemus Caparezza
luglio 30, 2008, 2:24 pm
Filed under: musica | Tag: , ,

L’altra sera ho assistito al mio primo concerto di Caparezza e mi è piaciuto molto.
Lascio spazio alla recensione uscita oggi su Corriere Fiorentino (il dorso locale del Corriere della Sera) a firma di Antonio Montanaro che è riuscito a sintetizzare in poche battute uno spettacolo denso di quasi due ore.
E, scusate, ma lo devo proprio dire: come faremmo senza musica?

Buona lettura:

    Il caos di Caparezza è tutt’altro che calmo. La voce (e i riccioli) del cantautore di Molfetta tagliano l’afa della Fortezza da Basso come proiettili di un Ak-47. Mitragliate di parole — accompagnate da pura energia musicale — che entrano nella mente e fanno muovere gambe, mani, teste. «Io faccio politica pure quando respiro/ mica scrivo musica giocando a Guitar Hero», canta in «Abiura di me». Quello di Caparezza non è solo un concerto. È anche uno spettacolo teatrale, nel quale mette in scena, con sapiente ironia, i tic di un’Italia sgangherata e malata di corruzione. Così, sul palco, Capa si trasforma in Luigi Delle Bicocche, operaio cassaintegrato, che vive da «eroe» perché «combatte per la pensione», o nel chitarrista in camicia a fiori, che, direttamente da Woodstock, rimane basito davanti alla «rivoluzione del sessintutto» delle nuove generazioni. Parole taglienti, dunque. Ma non solo. Perché anche le vecchie canzoni — da «Fuori dal tunnel» a «Torna Catalessi» — sembrano vivere nuova vita grazie all’onda rock del nuovo cd. Habemus Caparezza. Ed è una fortuna di questi tempi.

3 commenti so far
Lascia un commento

Ho visto il concerto che tenne qualche anno fa nella sua città, a casa sua, c’era chiunque…bellissimo concerto :)

Commento di Baol

viva il made in molfetta !
Al di là del campanilismo i testi vanno presi con critica costruttiva, cosa che in questo paese spesso manca. Al di là delle parole i sgnificati…

Commento di haart

Visto il concerto a Villa Ada!
Grandissima energia anche dalla band: dal pubblico si avvertiva il divertimento e la voglia e la bravura di questo gruppo di molfettesi che riescono a far cantare e ballare anche i ragazzini decenni e le mamme al seguito.

Commento di IlGaudio




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: