24 fotogrammi in 4 parole


E nato prima gmail o gamil?
maggio 20, 2007, 10:31 am
Filed under: sbagliare, segnali di fumo

Stavo digitando l’url di gmail ma mi è si è incrociato l’indice con il medio ed ho scritto gamil.
Invio. E leggo:
Che dovrei essere arrivata lì digitando male Gmail – bravi! –
Che mi capiscono – grazie! –
Che digitare velocemente non è una delle nostre capacità migliori – ehm, ehm –
Che gamil significa bello (l’avranno scelto per quello, il nome?) e che – visto che ci sono – potrei rimanere a dare un’occhiata.
Guardo, leggo, salto di link in link. Apro finestre, copincollo url da condividere con gli amici. Poi mi ricordo: ahhh, dovevo controllare la posta, io!
http://www.gm…questa volta non sbaglio. Ma, spesso, sbagliare ti fa scoprire cose nuove. (Anche se era già tutto previsto!)


12 commenti so far
Lascia un commento

E pensare che quando mi ritrovo la scritta che mi riprende perchè ho digitato male mi arrabbio (logicamente sorridendo) ahahaha… pare ci sia qualcuno li davanti a te con il dito puntato “Ehy tu hai digitato male!” … pardon… Cmq vero che quando si sbaglia si trovano cose interessanti…

Commento di Samanta

L’errore come una pietra che mi fa inciampare…Cado e scopro una distesa di minuscole fragoline. Nascoste. Mai viste li’.

Commento di Loredana

quesito interessante direi…se gamil vuol dire bello è ancora più bello!

Commento di simbax

Eh, sbagliare a digitare e divagare, un classico, e, “dolorose” perdite di tempo a parte, il bello di interent, ehm, internet… :)

Commento di ABS

dicono che “cambiare strada” sia un esercizio utile al cervello. Che non lo sia anche sbagliare?

Commento di 24frames

gamil? Eh….la famosa serendipity…..o, come dice il saggio Antonio Patti…il culo! ;-) Sono passata per farti i complimenti per il montaggio del video di BlogLab a Firenze…davvero brava! Grazie! =)

Commento di sestosguardo

Sbagliare come esercizio utile al cervello…Si, potrebbe essere. E’ che all’anima, spesso, lascia stupore e perplessita’ che solo molto tempo dopo possono sembrare…utili. Li’ per li’ danno solo punture fastidiose o, peggio, fitte dolorose.
Ma a volte, diventa quasi necessario sbagliare. Per conoscere altre parti, altrimenti in ombra perenne. e’ come non ricordare un pezzo del copione e scoprire di essere capace ad improvvisare…
Saluti cari.

Commento di Loredana

e’ capitato anche a me

Commento di andrea

…solo che a volte, come oggi, vorrei tornare indietro e usare quella cautela che m’e’ mancata, allora, perduta, resa invisibile dalla scia travolgente dell’emozione.
Come quando ci si innamora, si “cade”. Lo dicono in francese (tomber amoureux) in inglese (falling in love)…Innamorarsi in italiano inganna.
Ma forse sto andando altrove, trascinata dalle parole.
Conoscete altre lingue dove innamorarsi e’ rappresentato come una “caduta” un cedimento?
Buongiorno 24f.

Commento di Loredana

;) un abbraccio forte

Commento di Stella

Complimenti!! a me e a tuo/a nipote è piaciuto molto questo commento sull’errore…non l’avevo mai visto sotto ques’aspetto!
ti abbracciamo e speriamo che “qualcuno” non faccia errori su…quello che speriamo noi!

Commento di SEMPRONIA E FIGLIO/A

Uhm. Troppi giorni che il tuo blog tace, non è che a furia di sbagli creativi ti sei dimenticata di scrivere??

Commento di melanzina




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: